Terrorismo, Napolitano: “Rinsaldare la coesione sociale”

Pubblicato il 21 Maggio 2012 11:44 | Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2012 11:58

ROMA – ''E' importante, tanto più oggi che il Paese si trova a dover affrontare un altro sanguinoso attacco eversivo alla convivenza civile, rendere omaggio e rinnovare la memoria di quanti, come Massimo D'Antona, hanno contribuito a rinsaldare la coesione sociale''. Lo afferma il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

In un messaggio in occasione della cerimonia di commemorazione del professor Massimo D'Antona, a tredici anni dal barbaro assassinio, Napolitano scrive: ''Mi unisco al commosso ricordo della sua autorevole figura di giuslavorista impegnato nelle istituzioni e con il sindacato per dare un valido sbocco normativo ai processi di innovazione delle attività produttive e di trasformazioni nel mondo del lavoro. E' importante, tanto più oggi che il Paese si trova a dover affrontare un altro sanguinoso attacco eversivo alla convivenza civile, rendere omaggio e rinnovare la memoria di quanti, come D'Antona, hanno contribuito a rinsaldare la coesione sociale. In questo spirito sono vicino ad Olga, ai famigliari e a tutti i presenti con sentimenti di solidarietà e gratitudine''.