Terrorismo, non si potrà “leggere” nei computer. Renzi cancella la norma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Marzo 2015 12:47 | Ultimo aggiornamento: 26 Marzo 2015 12:48
Terrorismo, non si potrà leggere nei computer. Renzi cancella la norma

Terrorismo, non si potrà leggere nei computer. Renzi cancella la norma

ROMA – Via dal disegno di legge sul terrorismo la norma che consente di “leggere” nei computer dei cittadini. Un tema delicato e importante che, per volere di Matteo Renzi, verrà affrontato in maniera più complessiva nel provvedimento sulle intercettazioni già in esame in Commissione.

“L’emendamento che prevedeva l’acquisizione di dati da remoto – ha precisato il viceministro dell’Interno Filippo Bubbico – è stata stralciata dal decreto anti-terrorismo”, si ritiene infatti, “che tale norma debba essere trattata nell’ambito del provvedimento sulle intercettazioni telefoniche”.

“Rimane confermata – continua Bubbico – la volontà del governo su un rafforzamento delle misure di prevenzione e contrasto al terrorismo, oggi più che mai urgenti e necessarie ma abbiamo la necessità di contemperare le esigenze di sicurezza nella lotta al terrorismo con quelle di tutela della privacy, per questo motivo è utile approfondire il confronto e la riflessione sulla intercettazioni telematiche da remoto”.