Terry De Nicolò: “Sei racchia? Stai a casa. Da Silvio vado di corsa”

Pubblicato il 17 Settembre 2011 0:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Settembre 2011 11:49

Terry De Nicolò

MILANO – ”Chi accusa Berlusconi e Tarantini è mosso dalla gelosia e dall’invidia”. Lo ha detto Terry De Nicolo’, una delle donne coinvolte nell’inchiesta sulle escort baresi utilizzate – secondo la Procura di Bari – dall’imprenditore pugliese Giampaolo Tarantini.

”Qualunque donna – ha aggiunto Terry in un’intervista in esclusiva rilasciata al programma di RaiDue ‘L’ultima parola’ – andrebbe a piedi dal premier, anzi di corsa. La bellezza è un valore, bisogna saperla vendere. Se sei racchia e fai schifo ti devi stare a casa”.

”Per noi – ha detto ancora De Nicolo’ – Tarantini è un mito, uno che ha vissuto un giorno da leone, mentre gli altri vivono cento giorni da pecora. Io non sopporto la morale della sinistra, secondo la quale dobbiamo stare tutti a casa a guadagnare duemila euro al mese. Qui prevale la legge del più forte, e se sei onesto non riesci a fare un grande business”.