Fioroni: “Il terzo polo è il naturale interlocutore del Pd”

Pubblicato il 3 agosto 2010 16:28 | Ultimo aggiornamento: 3 agosto 2010 17:20

Beppe Fioroni

“Il terzo polo è un dato politico rilevante e positivo per il Pd perché comunque sia si genera uno spostamento dello scenario politico verso il centro e verso forze politiche che comunque sono all’opposizione e questo lo pone come un soggetto naturale interlocutore del Pd”.

Così il deputato del Pd Beppe Fioroni, replica in Transatlantico alla Camera a chi gli chiede della decisione di Fli,Udc,Mpa e Api di astenersi unitariamente sulla mozione Caliendo. Nessuna attrazione da parte dei moderati del Pd verso questo possibile nuovo soggetto. “Se fossimo stati attratti – dice Fioroni – l’avremmo già fatto. Questo è un dato positivo ma bisogna che diventi un interlocutore anche per tornare a governare”. “In ogni caso – taglia corto Fioroni – il primo dato politico è che Fini vota con Casini, ed è un dato positivo per il Pd e per i moderati del Pd”.