Corte dei conti: Tommaso Miele eletto Presidente dell’Associazione Magistrati

Pubblicato il 25 settembre 2012 20:09 | Ultimo aggiornamento: 25 settembre 2012 20:09

ROMA – Il Consigliere Tommaso Miele è stato eletto Presidente dell’Associazione Magistrati della Corte dei conti con 232 voti contro i 163 ottenuti dal suo antagonista il Consigliere Ermanno Granelli. È un risultato importante perché è prevalso un magistrato fermamente ancorato alla cultura giuridica che non trascura, come ha testimoniato con la sua attività, anche di controllore di enti sovvenzionati dallo Stato, l’approccio a discipline economicistiche e aziendalistiche.

Salvatore Sfrecola, già magistrato della Corte dei conti, ha commentato: “È stata battuta, dunque, l’area composita contenente alcuni possibilisti rispetto all’ipotesi di un’Autorità dei conti pubblici. Lo stesso schieramento che ha appoggiato la candidatura di Ermanno Granelli, già collaboratore del Ministro Bassanini, si era in alcuni componenti caratterizzato per una eccessiva acquiescenza rispetto alla gestione dell’Istituto, prima del Presidente Lazzaro, che ha patrocinato le norme che nella “legge Brunetta” hanno burocratizzato il vertice della Corte dei conti e diminuito la rappresentanza togata nel Consiglio di Presidenza, e poi del Presidente Giampaolino, che quella configurazione ha mantenuto”.

Entro mercoledì sarà terminato lo scrutinio per l’elezione del Consiglio Direttivo, così si potrà verificare quale maggioranza potrà formare la Giunta dell’Associazione.