Torino. Della Seta (Pd): “Indegna della città la gazzarra contro Amos Oz”

Pubblicato il 12 Novembre 2010 17:33 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2010 17:33

“L’aggressione verbale contro Amos Oz al Teatro Regio di Torino è inaccettabile e indegna di una città tollerante e aperta come Torino. Amos Oz non è solo un grande scrittore, è anche una voce libera che fa onore al suo Paese e a chi lo ospita”. Lo dichiara il senatore del Pd Roberto Della Seta, membro della Commissione speciale per i diritti umani, che aggiunge: “Cercare di impedirgli di parlare, sulla base di un pregiudizio anti-israeliano, che in questo caso sconfina con l’antiebraismo, è fuori da qualsiasi logica di confronto e dialogo democratico. Bisogna che tutte le forze politiche e culturali degne di questo nome reagiscano, e che le stesse istituzioni testimonino con chiarezza la totale solidarietà e amicizia verso Oz”.

“Per esempio – conclude Della Seta – sarebbe bello che il Comune di Torino decida di offrirgli la cittadinanza onoraria”.