Tosi: "Addio secessione, facciamo tre macroregioni"

Pubblicato il 5 Giugno 2012 13:54 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 14:58

VENEZIA, 5 GIU – ''L'articolo 5 della Costituzione non lascia margini di manovra'' e ''l'Italia e' una sola'' quindi ''come fa la Lega a parlare di secessione dopo essere stata tre anni e mezzo al governo? Quale credibilita' puo' avere un ex ministro della Repubblica italiana che all'improvviso viene a propormi di smembrarla? Siamo seri''.

Flavio Tosi, sindaco di Verona, lo afferma in un passaggio del libro intervista ''La versione di Tosi'' di Stefano Lorenzetto per i tipi di Marsilio da domani in libreria rilanciando invece sul federalismo e sulla realizzazione di tre macro aree. La risposta per Tosi sono ''tre macroregioni all'interno della stessa Repubblica, dotate di autogoverno fiscale e amministrativo. Costituzionalmente ineccepibili. Farebbero il bene dell'Italia, giacche' se tutti gestiscono le loro risorse, sono anche responsabilizzati nel farlo al meglio. E' il principio chiave del federalismo''.

Le tre aree per Tosi ''sono gia' definite, da sempre, nei libri di geografia. L'Italia settentrionale comprende le regioni tra il versante nord dell'Appennino settentrionale e quello sud delle Alpi, quindi Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna''.