Toti, centrodestra unito o primo partito resta M5S. Col Pd? Impossibile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 marzo 2018 11:48 | Ultimo aggiornamento: 26 marzo 2018 11:48
Giovanni Toti, centrodestra unito o primo partito resta M5S. Col Pd? Impossibile

Toti, centrodestra unito o primo partito resta M5S. Col Pd? Impossibile (foto Ansa)

GENOVA – Toti, centrodestra unito o primo partito resta M5S.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Il governatore della Liguria Giovanni Toti continua con la sua presenza massiccia nei contenitori tv e radio dichiarando a tutto campo sulla situazione politica del paese:

“Si deve ragionare di un tentativo tra centrodestra e M5S, non tra Lega e M5S. Il centrodestra è la prima coalizione del Paese: o si sta tutti insieme o il primo partito restano i 5 Stelle”,

ha detto a Radio1 Rai. Un’intesa Lega-M5S “sarebbe una cosa squilibrata e insensata. Dopodiché le perplessità del presidente Berlusconi sono piuttosto evidenti: il programma del centrodestra e dei 5 stelle sono molto lontani, come i valori generali dei movimenti. Il passaggio è davvero stretto e ha due scogli: l’assenza di una maggioranza parlamentare per entrambi i gruppi e la mediazione su un programma, che sarà tutt’altro che facile”.

Sul partito del segretario dimissionario Matteo Renzi invece dice: “Governare con il Pd oggi sarebbe quasi impossibile dopo cinque anni di legislatura in cui il Pd ha fatto politiche sulla quali non abbiamo concordato praticamente su niente”.