Tremonti ci ripensa sull’abolizione delle province: “Risparmi 200 milioni, è solo simbolico”

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 14:21 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2010 8:59

Giulio Tremonti

Il governo Berlusconi aveva promesso, in campagna elettorale, l’abolizione delle Province, ora il ministro dell’Economica, Giulio Tremonti, dice che tanto non gioverebbe a nulla. Perché risparmierebbero “solo 200 milioni di euro”.

”Mi pare proprio che ci sia la parola province nella Costituzione – dice Tremonti in un’audizione alla Camera – Non voglio difendere le province. Mi limito solo a dire che andrebbe modificata la Costituzione. Se elimini le province non elimini le strade, le scuole e ottieni un risparmio di 100-200 milioni”.

Questo anche se il ministro concorda sul valore ”simbolico” di un intervento di questo genere. E comunque sottolinea che i risparmi attesi dalla abolizione delle province, o taglio alle auto blu non consentirebbero di procedere ad una riforma fiscale che ”postula cifre molto superiori”.