Tremonti attacca Monti: "Da lui apologia del precariato"

Pubblicato il 2 Febbraio 2012 18:45 | Ultimo aggiornamento: 2 Febbraio 2012 19:13

ROMA, 2 FEB – ''Io ritengo che non si debba fare l'apologia del precariato. Il posto fisso e' tra i valori fondamentali della vita. Non mi e' parsa la frase piu' adatta per i tempi che stiamo vivendo''.

Lo afferma Giulio Tremonti, ospite di Porta a Porta, commentando le parole del premier Mario Monti sul posto fisso.

''Ogni frase – secondo Tremonti – rivela un approccio culturale: c'e' quello che ha parlato di 'sfigati', chi ha detto 'bamboccioni', io credo che si debba avere rispetto per chi e' in difficolta'''.
L'ex ministro, quindi, aggiunge: ''Due anni fa sono stato messo in croce per aver difeso il posto fisso. A me piace anche se dico che non e' una cosa facile''.