Tremonti smonta Brunetta: “E’ un cretino”

Pubblicato il 7 Luglio 2011 10:03 | Ultimo aggiornamento: 7 Luglio 2011 10:43

ROMA – Non solo i precari se la prendono con il ministro Brunetta, anche il collega Giulio Tremonti gli dà dello “scemo” e “cretino”. Il tutto è contenuto in un video di ‘Repubblica’ che riprende la conferenza stampa del 6 luglio al ministero dell’Economia, quella fatta per presentare la manovra Finanziaria.

Renato Brunetta si alza in piedi per il suo intervento sul pubblico impiego e mentre parla, Giulio Tremonti, da tempo suo “nemico”, inizia ad avere segni di nervosismo. Si contorce, fa segni di stizza, poi non ce la fa più, deve parlare, deve sfogarsi con i suoi vicini, perché quello che sta sentendo è davvero troppo per lui.

Allora viene beccato fuorionda mentre si gira verso il suo vicino, il ragioniere generale dello Stato Mario Canzio, e gli dice: “Questo è il tipico intervento suicida, è proprio un cretino”. Ma Giulio ancora non si è sfogato abbastanza, allora fa cenno al ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, seduto un po’ più in là. E si sfoga anche con lui: “Maurizio, ma hai sentito quello che sta dicendo? Ma è scemo”. E Sacconi sembra rispondere: “Non lo seguo nemmeno”.