Berlusconi, foto dietro le sbarre a Kiev in risposta a quella di Tymoshenko a Roma

Pubblicato il 28 Novembre 2012 17:14 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2012 14:41
Ucraina, foto Berlusconi in risposta a quella di Tymoshenko a Roma (LaPresse)

KIEV – Le autorità della città ucraina di Kharkiv hanno appeso fuori dal municipio una gigantografia di Silvio Berlusconi. Nel carcere della cittadina è infatti rinchiusa Yulia Tymoshenko, l’ex leader ucraina accusa di corruzione. La gigantografia è la risposta a quella di Roma che il sindaco Gianni Alemanno ha fatto appendere fuori dal Campidoglio per chiedere la sua  liberazione.

‘Giù le mani da Berlusconi! A causa sua l’Italia ha perso milioni! Comune di Roma, tu non sostieni solo l’ex primo ministro ucraino ma anche il tuo ex primo ministro!”, è scritto in ucraino e in italiano sotto la foto.

”Questa è una cartolina per l‘ufficio del sindaco di Roma”, ha detto un portavoce del consiglio comunale, Yury Sidorenko. ”E’ meglio che ognuno guardi al proprio paese e non metta pressione agli altri”. Alemanno, lunedì  26 novembre aveva partecipato a una cerimonia nel corso della quale era stato appeso un drappo che chiedeva la liberazione della Tymoshenko in piazza del Campidoglio.

”Resterà lì fino a quando la situazione non cambieràper il meglio”, ha detto all’AFP un portavoce del sindaco di Roma. Incarcerata dall’agosto del 2011, la Tymoshenko è  stata condannata dieci mesi dopo a una pena di sette anni di prigione per aver firmato un contratto di fornitura di gas con la Russia, giudicato svantaggioso per l’Ucraina.

L’Unione Europea ha chiesto più volte la liberazione della ex leader della Rivoluzione Arancione, sostenendo che dietro la condanna si nascondono motivazioni politiche.