Politica Italia

Unioni civili, Davide Faraone: “Macché moratoria, noi siamo indietro”

Unioni civili, Davide Faraone: "Macché moratoria, noi siamo indietro"

Davide Faraone (Foto Ansa)

ROMA – Unioni civili, Davide Faraone, responsabile welfare e immigrazione del Pd targato Matteo Renzi, ribadisce la linea del partito:

”Ma quale moratoria sulle unioni civili! L’Italia sta morendo di moratorie: si discute ma non si concretizza mai. Invece dobbiamo correre”.

Intervistato dal Mattino, Faraone respinge il veto del Nuovo centrodestra sul tema dei diritti civili.

”La disciplina delle unioni civili è un fatto di civiltà che c’è in tutti i paesi moderni e democratici. Dopo di che, accanto a questa disciplina dobbiamo mettere in campo interventi importanti a favore della famiglia. In Italia c’è un ritardo enorme su questo, per cui chi pensa di contrapporre il tema delle politiche per la famiglia alle unioni civili continua a mettere in campo schemi ideologici che non ci portano da nessuna parte. Dobbiamo agire su entrambi i fronti”.

Le distanze restano ampie anche in tema di immigrazione:

”La Bossi-Fini non ha garantito né la sicurezza dei cittadini, né i diritti umani degli immigrati, che sono stati detenuti in dei lager. Occorre un cambiamento completo della logica della Bossi-Fini, che è tutta incentrata sulla repressione. Non è tollerabile trattare i criminali incalliti al pari dei ricercatori universitari o di badanti e colf. Bisogna introdurre lo ius soli, anche legando la cittadinanza ai cicli di studio. Questi sono impegni di civiltà, e chi collega il tema dell’immigrazione a quello dell’insicurezza, come ha fatto Alfano, fa un’operazione alquanto torbida”.

To Top