Unioni Civili ora sono legge: Cdm approva decreti attuativi

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 gennaio 2017 15:10 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2017 15:20
Unioni Civili ora sono legge: Cdm approva decreti attuativi

Unioni Civili ora sono legge: Cdm approva decreti attuativi

ROMA – Le Unioni Civili ora sono legge. Il Consiglio dei ministri ha infatti approvato, in esame definitivo, i tre decreti legislativi che adeguano le norme dell’ordinamento dello stato civile. Ad annunciare la bella notizia via Facebook è stato il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, al termine del Consiglio dei Ministri.

A presiedere il Cdm è stato il premier Paolo Gentiloni che poco dopo le 9 di stamani ha lasciato il policlinico Gemelli dove era ricoverato da martedì sera per un’angioplastica. All’ordine del giorno anche l’esame preliminare dei provvedimenti sulla Buona scuola.

“Oggi si è concluso definitivamente il percorso di attuazione della legge sulle Unioni civili – ha spiegato Orlando su Fb – Il Consiglio dei ministri ha approvato i tre decreti legislativi che adeguano le norme dell’ordinamento dello stato civile in materia di iscrizioni, trascrizioni e annotazioni; le disposizioni di modifica e riordino delle norme di diritto internazionale privato in materia di unioni civili tra persone dello stesso sesso e quelle di coordinamento in materia penale”.

“Ciò – aggiunge Orlando – anche a tutela dei cittadini dei Paesi che non riconoscono e talvolta osteggiano questo diritto. Era un impegno che avevo assunto e che abbiamo portato a termine, dando così piena attuazione ad una legge che rappresenta una svolta di civiltà per l’Italia”, conclude.

SCUOLA – Primo via libera dal governo anche a otto delle nove deleghe della legge Buona Scuola. Secondo quanto riferiscono fonti del Miur, le deleghe riguardano: inclusione scolastica; cultura umanistica; diritto allo studio; formazione iniziale e accesso all’insegnamento nella scuola secondaria di primo e secondo grado; istruzione professionale; scuole italiane all’estero; sistema integrato di istruzione dalla nascita fino a sei anni; valutazione, certificazione delle competenze ed Esami di Stato. La ministra Valeria Fedeli ha definito le deleghe “una delle parti più innovative della Buona Scuola”. I provvedimenti vanno ora in Conferenza Unificata per l’apposito parere e alle competenti Commissioni parlamentari.

NOMINE GENERALI – Su proposta del ministro della Difesa, Roberta Pinotti, il Cdm ha prorogato l’incarico per il comandante Generale dei Carabinieri Tullio Del Sette, indagato a Napoli nell’indagine sugli appalti Consip, per il capo di Stato Maggiore della Difesa Claudio Graziano e il capo di Stato Maggiore dell’Esercito Danilo Errico.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other