Università. Contro il ddl Gelmini Pisa minaccia lo stop delle immatricolazioni

Pubblicato il 17 Giugno 2010 19:32 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2010 20:02

Blocco della programmazione didattica e minaccia di uno stop anche alle immatricolazioni per il prossimo anno accademico per protestare contro il ddl Gelmini. E’ quanto hanno deciso tre facoltà dell’università di Pisa (Scienze, ingegneria e Veterinaria) che hanno votato altrettante mozioni per mettere nero su bianco il loro dissenso alla riforma universitaria.

Ma è la facoltà di Scienze quella che ha scelto di intraprendere la protesta più dura per denunciare non solo la “riduzione continua delle risorse economiche, che impedisce il buon funzionamento dell’Università”, ma minacciando anche, “in assenza di adeguate risposte che permettano di garantire la qualità dell’offerta didattica, di valutare l’eventualità di sospendere per il prossimo anno accademico le immatricolazioni ai corsi di laurea triennale”.