Veltroni: “Il conflitto d’interessi? colpa nostra”

Pubblicato il 16 Giugno 2011 13:20 | Ultimo aggiornamento: 16 Giugno 2011 13:38

ROMA – La legge sul conflitto di interesse non fu fatta perché ”si decise di provare a fare una riforma istituzionale attraverso una bicamerale e quindi fu messa da parte. Su questo non solo faccio autocritica ma dico che addirittura che rimane una delle colpe maggiori del centrosinistra”. Lo ha detto Walter Vveltroni, intervistato da Giovanni Minoli per ‘La storia siamo noi’.

”E’ passato il tempo necessario per parlarne tranquillamente – ricorda Veltroni – io volevo farla nei primo periodo del governo dell’Ulivo che, per altro, considero uno dei migliori governi della storia repubblicana. Allora – continua – si decise di cercare di fare un’esperienza di riforma istituzionale attraverso la Bicamerale e, quindi, il conflitto d’interesse fu messo da parte”.