Veltroni: “E’ ora di scendere in piazza per la protesta civile”

Pubblicato il 29 Gennaio 2011 9:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2011 9:43

Walter Veltroni

ROMA Walter Veltroni con una lettera su Repubblica lancia un invito: ”Sarebbe bello se in uno stesso giorno, in una stessa ora, in tutti gli ottomila comuni italiani, i cittadini si riunissero nella piazza centrale per dire ”giriamo pagina, ritroviamo l’Italia”.

L’ex segretario del Pd promuove ”una manifestazione civile, non di parte. Senza bandiere, senza comizi che possano dividere. Una grande festa della democrazia italiana, in cui sia protagonista l’autorganizzazione civile”.

Secondo Veltroni, ”il momento che vive il Paese è tra i più drammatici che l’Italia abbia mai consociuto”. Tuttavia esistono, avverte, ”energie immense e semmai e’ la politica che chiusa in se’ stessa non riesce ad esprimerle”. ”Per questo – lancia la sua iniziativa Veltroni – penso che per accelerare la transizione, sia bene entri in campo la soggettività dei cittadini”. ”Mentre Berlusconi riunisce i suoi per scagliarsi contro i magistrati e lanciare un’altra campagna d’odio – afferma ancora l’esponente del Pd – si apre uno spazio grande e importante per lanciare un messaggio nuovo e forte” come quello di ”una giornata di impegno civile nel nome dell’Italia che crede nella democrazia”.