Vendola: “Renzi? Anche lui è da rottamare”

Pubblicato il 7 ottobre 2012 12:50 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2012 12:51

ROMA – “In Renzi c’è una marcata adesione a modelli culturali che io penso debbano essere rottamati”. Lo dice Nichi Vendola intervistato da Maria Latella su Skytg24. Secondo Vendola bisogna infatti “rottamare la subalternità culturale di certa sinistra al modello liberista che sta scorticando l’Europa”.

“Tanto Bersani quanto Renzi oggi sono miei competitori – dice Vendola – ma spero che la competizione non scalfisca i rapporti umani e non precipiti nella violenza verbale. Io ho costruito un pezzo del mio cammino con alcuni dei protagonisti del Pd – dice ancora Vendola – e in alcuni casi li ho contrastati. Ma non tanto per l’età quanto per le posizioni politiche”.

Sulle spese per la campagna delle primarie, Vendola ha chiarito: per la manifestazione di lancio a Ercolano “abbiamo speso 8 mila euro. La mia campagna si avvicinerà al costo di zero euro. Non abbiamo l’appoggio degli investitori privati, non abbiamo la simpatia di nessuna fondazione bancaria o di qualche forte gruppo. Anzi, mi vedono come una minaccia. Noi ci reggiamo sul volontariato”.