Verdi: primarie per simbolo, domani verdetto

Pubblicato il 29 ottobre 2011 19:52 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2011 20:07

ROMA, 29 OTT – Grande affluenza nel primo giorno delle primarie del simbolo organizzate negli oltre 200 seggi dai Verdi, insieme ai 'Sindaci della buona amministrazione' agli appelli 'Abbiamo un sogno' e 'Io Cambio', che sono fra i promotori della Costituente ecologista, che portera' alla formazione di una Rete federata degli ecologisti e civici.

Domani domenica 30 ottobre si svolgera' la giornata conclusiva: i seggi resteranno aperti dalle 9,00 alle 19,00. ''Uno dei principi del nuovo movimento politico – sostengono i Verdi – oltre al carattere federalista, e' senza dubbio quello della maggiore partecipazione dei cittadini alle decisioni che verranno prese. Proprio per questa ragione si e' deciso di innovare la politica italiana cominciando dalla decisione di convocare 'Le Primarie del Simbolo': la prima volta in assoluto, in Italia, che una formazione politica decide di scegliere il proprio simbolo attraverso una consultazione popolare. Quello che si sta percorrendo in Italia segue il solco di quello promosso da Daniel Cohn Bendit in Francia con Europe Ecologie. Non a caso il leader dei Verdi europei ha dato la sua disponibilita' a essere garante di questo percorso nuovo, entusiasmante e necessario per dare una svolta all'ecologia politica anche in Italia cosi' com'e' già successo in Europa. Gli altri garanti sono Carlin Petrini, Riccardo Petrella e Dacia Maraini: figure importanti che, pur non aderendo organicamente al processo politico, hanno dato la propria disponibilità a monitorarlo e garantirlo attraverso l'autorevolezza delle loro personalita'''.