Verdini. Vincenzo D’Anna a cronista HuffPost: “Piccolo comunista un po’ str…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 luglio 2015 14:18 | Ultimo aggiornamento: 29 luglio 2015 15:06
Verdini. Vincenzo D'Anna a cronista HuffPost: "Piccolo comunista un po' str."

Verdini. Vincenzo D’Anna a cronista HuffPost: “Piccolo comunista un po’ str.”

ROMA – Postilla sgradevole con insulto finale alla conferenza stampa in cui Denis Verdini ha presentato il nuovo gruppo Azione liberal-popolare al Senato, appena staccatosi dal Pdl e pronto a offrire soccorso al governo Renzi. Il cronista politico dell’Huffington Post Alessandro De Angelis si è sentito chiamare “piccolo comunista e anche un po’ stronzo” da Vincenzo D’Anna, portavoce del gruppo (clicca qui per vedere il video). 

De Angelis aveva posto un interrogativo, in sintesi chiedeva se per caso l’aiuto fornito da una compagine dove spicca la figura di Nicola Cosentino non si rivelasse in realtà un danno per Renzi.

Nel corso della conferenza stampa nella sala Nassiriya del Senato, l’HuffPost aveva rivolto questa domanda: “I vostri nomi e le vostre storie per un pezzo della sinistra, come emerge dalle dichiarazioni di Speranza, sono imbarazzanti perché legate a Berlusconi, Cosentino e Lombardo. Non temete che, voi che dite di sostenere Renzi, in fondo lo danneggiate?”.

Si percepisce una certa insofferenza. Con Verdini che, più volte, bolla come fantasie gli articoli del giornale. Anche quella cena tra lo stesso Verdini e Luca Lotti di qualche giorno fa, mai smentita. Dice Verdini: “È vero, eravamo nello stesso ristorante, ma non allo stesso tavolo. Lei scrive fantasie. E le dice anche in tv da Santoro”. (Alessandro De Angelis, Huffington Post).