Versace: "Ci vuole un governo di unità nazionale"

Pubblicato il 17 ottobre 2011 14:32 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 14:34

MILANO, 17 OTT – ''Ci vuole un governo politico di unita' nazionale guidato da personalita' eminenti, con obiettivi chiari, che coinvolga tutti quanti e che responsabilizzi il parlamento'': e' la richiesta di Santo Versace, deputato passato dal Pdl al Gruppo misto, che in mattinata ha presieduto a Milano l'assemblea della Fondazione Altagamma di cui e' presidente. Per Versace ''non c'e' solo Montezemolo, che apprezzo, ma anche tante altre persone splendide. E piu' di tutti penso a Mario Monti che per 10 anni ha fatto un lavoro straordinario in Europa''.

''Sono entrato in politica nel 2008 – ha ricordato – convinto da Berlusconi e convinto delle qualita' di Berlusconi ma alla fine, di tutto quello che era il programma, non siamo riusciti ad attuare niente''. ''Spero che Berlusconi faccia qualcosa che scuota questo paese oppure e' meglio che lasci il passo''', ha aggiunto l'imprenditore, osservando che ''dentro al Pdl c'e' tanta bellissima gente piena di qualita' e io mi chiedo perche' non facciano un passo avanti nell'interesse del Paese e capiscano che ci vuole in questo momento un governo che raccolga tutte le forze responsabili e faccia le riforme strutturali che nessuna maggioranza potra' fare se non ha la collaborazione dell'opposizione'' ''Non abbiamo saputo cogliere l'opportunita' di utilizzare la crisi per fare un governo di emergenza nazionale, per allargare a tutti per costringere tutti a ragionare su come ristrutturare il Paese e abbiamo perso un sacco di tempo'', ha concluso Versace.