Vincenzo Amendola, chi è il ministro degli Affari Europei

di alberto francavilla
Pubblicato il 4 Settembre 2019 16:55 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2019 16:55
Vincenzo Amendola, chi è il ministro degli Affari Europei del governo Conte Bis

Vincenzo Amendola, chi è il ministro degli Affari Europei (foto Ansa)

ROMA – Vincenzo Amendola è il nuovo ministro degli Affari Europei del governo Conte bis. Appassionato di politica estera sin dai tempi della Sinistra Giovanile, (nel suo curriculum figura un incarico come responsabile Esteri e vicepresidente IUSY – International Union of Socialist Youth), Amendola, è nato a Napoli il 22 dicembre del 1973.

Nella segreteria del Pd ricopre l’incarico di responsabile Esteri nella segreteria del Pd. È stato capogruppo del Partito Democratico nella III Commissione (Affari esteri e comunitari) della Camera e membro della delegazione parlamentare dell’Assemblea OSCE. Durante il mandato di Governo di Paolo Gentiloni, è stato sottosegretario agli Affari Esteri e alla Cooperazione Internazionale. Il 15 giugno 2019 viene scelto come responsabile nazionale agli Esteri del PD dal Segretario Nicola Zingaretti.

Amendola è entrato nel 2006 nella segreteria nazionale dei Democratici di Sinistra, per poi trasferirsi a Napoli a novembre dello stesso anno dove ha guidato la segreteria regionale dei DS campani. Nel 2009 ha vinto le primarie ed è diventato segretario regionale Dem della Campania, incarico che ha retto fino al 2014. E sempre nel 2009 è stato in segreteria nazionale PD come coordinatore della Conferenza dei segretari regionali. Il nuovo ministro per Affari Europei è statp anche in segreteria con Matteo Renzi, e sempre come responsabile Esteri. (Fonte Agi).