Vincenzo De Luca: “Centri sociali a Napoli sono basi logistiche dei violenti”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 marzo 2018 22:58 | Ultimo aggiornamento: 21 marzo 2018 22:58
Vincenzo De Luca contro i centri sociali violenti a Napoli

Vincenzo De Luca: “Centri sociali a Napoli sono basi logistiche dei violenti”

NAPOLI – Vincenzo De Luca durante la direzione regionale del Pd e attacca i centri sociali di Napoli, definendoli delle “basi logistiche dei violenti per aggressioni”.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela.

Un lungo passaggio dell’intervento del governatore campano Vincenzo De Luca nella direzione regionale del Pd del 20 marzo è dedicato al comune di Napoli, “il disastro amministrativo più grande”. De Luca invita il Pd ad alzare la testa rispetto a una serie di situazioni in cui è stato silente:

“A Napoli – si sente nell’audio registrato – abbiamo un sindaco che dice che bisogna derenzizzare il Pd e noi zitti. Ci rifiutiamo di parlare di Bagnoli. Si regalano spazi ai centri sociali locali che si trasformano in basi logistiche per aggressioni e il Pd sta zitto. Cosa aspettiamo a parlare? L’Anm è al fallimento e noi zitti.

I centri sociali pilotati arrivano in Piazza del Plebiscito contro di me e il Pd zitto. Arriva Renzi a Napoli e ci sono le aggressioni guidate dai consiglieri di Dema e il Pd zitto. A Pozzuoli hanno sfondato una vetrata dell’ospedale dove inauguravamo il reparto di Urologia e noi zitti. Adesso vogliono regalare altro spazio pubblico a un centro sociale. A Napoli non c’e’ più agibilità politica – sottolinea De Luca – qui non si possono fare iniziative politiche. In tutto questo senza la Regione Napoli sarebbe affondata”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other