Virginia Raggi: “Dimissioni? Ne parliamo la settimana dopo l’eventuale condanna”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 31 ottobre 2018 17:03 | Ultimo aggiornamento: 31 ottobre 2018 17:03
Virginia Raggi e la richiesta di dimissioni in caso di condanna

Virginia Raggi: “Dimissioni? Ne parliamo la settimana dopo l’eventuale condanna”

ROMA – Virginia Raggi si dimetterà in caso di condanna per il processo nato dall’inchiesta nomine a Roma? Questa la domanda a cui il sindaco M5s di Roma ha risposto ospite di PiazzaPulita su La7. “Ne riparliamo la settimana dopo”, ha detto la Raggi riferendosi all’eventuale condanna che potrebbe arrivare con la sentenza dell’udienza del 10 novembre prossimo. 

Secondo un’interpretazione del codice etico M5S in caso di condanna la sindaca dovrebbe dimettersi. “Ma io sono molto serena, ne riparliamo la settimana dopo”: è la risposta della Raggi all’ipotesi dimissioni in caso di condanna.

Poi incalzata sulla Lega che ha sostenuto che “si deve dimettere per i disastri compiuti e non per la sentenza”, la sindaca aggiunge: “Io penso che la Lega può iniziare a fare la campagna elettorale tra tre anni. E nel frattempo noi continuiamo a lavorare”.

Sulle proteste di una parte della cittadinanza Raggi sottolinea che “non mi sento isolata. Ascolto i cittadini. Anzi, ritengo che sia giusto che i cittadini in qualche modo facciano sentire la loro voce, esattamente come facevamo noi. Li ascolto. Ci parlo. Ci parlo sempre. Molti mi dicono di andare avanti, altri mi criticano”.