Caso nomine a Roma, Virginia Raggi chiede il giudizio immediato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 3 gennaio 2018 12:03 | Ultimo aggiornamento: 3 gennaio 2018 14:13
virginia-raggi

Caso nomine a Roma, Virginia Raggi chiede il giudizio immediato

ROMA – Virginia Raggi chiede il giudizio immediato per l’accusa di falso ideologico nell’inchiesta sulla nomina del fratello di Raffaele Marra al Comune di Roma. Ad annunciare la sua decisione è stato lo stesso sindaco di Roma in un post su Facebook, decisione che è stata confermata dal suo legale.

Virginia Raggi ha scelto Facebook per commentare il suo prossimo passo nell’inchiesta che la vede indagata e ha scritto:

“Ciao a tutti, volevo informarvi che ho chiesto al Tribunale di Roma il giudizio immediato nel procedimento aperto nei miei confronti dalla procura capitolina. Desidero che sia accertata quanto prima la verità giuridica dei fatti. Sono certa della mia innocenza e non voglio sottrarmi ad alcun giudizio. Ho piena fiducia nella giustizia e credo fermamente che la trasparenza sia uno dei valori più importanti della nostra amministrazione”.

Il 9 gennaio è prevista l’udienza preliminare davanti al Gup del procedimento nel quale Raggi è indagata e il suo legale, Alessandro Mancori, ha spiegato:

“Non parteciperemo all’udienza preliminare, perché avendo depositato la richiesta di giudizio immediato il Gup può decidere lo stralcio della nostra posizione e il rinvio a un altro Gip”.

Il giudizio immediato infatti è un rito alternativo con il quale si salta l’udienza preliminare e si va direttamente in dibattimento.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other