Vittorio Sgarbi: “Minetti vale 700 Alfano, uomini di B non si possono guardare”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2013 6:00 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 1:10
Vittorio Sgarbi: "Minetti vale 700 Alfano, uomini di B non si possono guardare"

Vittorio Sgarbi: “Minetti vale 700 Alfano, uomini di B non si possono guardare” (Foto Facebook)

ROMA – “Nicole Minetti vale settecento volte Angelino Alfano. Innamorata di Silvio Berlusconi? Anche le puttane amano”. Vittorio Sgarbi attacca duramente il segretario del Pdl Alfano dai microfoni de La Zanzara, programma in onda su Radio 24. Dagospia riporta le parole di Sgarbi, che dice: “Se c’è una cosa che non si può guardare sono gli uomini di Berlusconi, solo le donne si possono guardare”.

Il politico e critico d’arte prosegue:

“La Minetti vale settecento volte Alfano. Sì, settecento volte, ma ti pare possibile che non abbiano vinto in una sola città? Nulla”.

Poi Sgarbi commenta le elezioni amministrative e la sconfitta di Gianni Alemanno a Roma:

“Hanno scelto solo incapaci, come hanno fatto sempre. Come si fa a candidare Alemanno che aveva chiesto le primarie, che voleva stare con Monti e aveva fatto le assemblee contro Berlusconi? Alemanno non ha nulla a che fare con Berlusconi, a Roma non ha fatto niente di niente. L’idea di averlo avuto come sindaco è di una tale volgarità”.

Non mancano commenti per la moglie di Alemanno, Isabella Rauti, appena nominata consigliere sul femminicidio di Alfano:

“La Rauti è una zucca vuota che va a lavorare con uno più vuoto ancora come Alfano. Il femminicidio è un’invenzione di menti bacate, turbate. Quando si uccide un omosessuale che cos’è? E se una donna viene uccisa da un’altra donna? Solo un cretino può sostenere il femminicidio, è una cosa che non esiste”.

Non manca un commento sulla Minetti innamorata di Silvio Berlusconi:

“Non capisco lo scetticismo, anche le puttane possono amare. Perché la Minetti non può amare? Nell’amore è previsto anche l’interesse, come la Loren con Ponti o la Kennedy con Onassis”.