Volkswagen, Gasparri: Merkel rideva, ora pianga per vergogna

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Settembre 2015 13:10 | Ultimo aggiornamento: 23 Settembre 2015 13:10
Volkswagen, Gasparri: Merkel rideva, ora pianga per vergogna

Volkswagen, Gasparri: Merkel rideva, ora pianga per vergogna

ROMA – La vicenda della truffa sulle emissioni della Volkswagen è “gravissima”. Così grave che ora Angela Merkel dovrebbe “piangere di vergogna”. E’ durissimo su Twitter l’attacco del vicepresidente del Senato Maurizio Gasparri. Su Twitter il senatore pubblica la foto di Merkel e Nicholas Sarkozy nel giorno in risero di Silvio Berlusconi durante una conferenza stampa e scrive:

“La Merkel rideva? Ora pianga per la vergogna”.

Sempre Gasparri affida ad un comunicato la sua riflessione sulla vicenda:

 “La vicenda Volkswagen è gravissima. Un danno enorme per l’ambiente, per i clienti del marchio tedesco, un’alterazione del mercato e delle regole che non si risolve con un mea culpa. In America le autovetture su cui era stato installato il software che altera i dati emissivi sono state ritirate”.

Gasparri chiede  “se anche in Italia siano state commercializzate vetture con questo meccanismo-truffa e cosa si intenda fare a tutela dei consumatori italiani”. “Le regole antismog – conclude – sono state violate in Usa, ma chi ci rassicura che ciò non sia accaduto anche in Italia? Il governo pretenda subito chiarimenti dai vertici aziendali”.