Wikileaks, Berlusconi: “Medvedev apprendista di Putin”. Ma palazzo Chigi smentisce

Pubblicato il 6 Dicembre 2010 8:14 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2010 12:51

“Medvedev è l’apprendista di Putin”, parola di Silvio Berlusconi. Wikileaks continua a pubblicare particolari sulla descrizione compiuta dalla diplomazia Usa a Roma della politica, e in particolare del premier italiano. Vladimir Putin e’ “il centro del potere in Russia” e Dmitri Medvedev un mero “apprendista” del premier russo: lo aveva sottolineato Silvio Berlusconi, dopo una “lunga e familiare” disquisizione “sulle qualità, a suo modo di vedere, di Putin come leader” nel primo incontro con David H. Thorne, l’ambasciatore americano in Italia nominato da Barack Obama.

Nel resoconto, del 21 settembre 2009, pubblicato da El Pais, il diplomatico Usa racconta il suo primo incontro con il presidente del Consiglio italiano, incentrato su Afghanistan, Russia, Iran e candidatura di Chicago alle Olimpiadi del 2016.

Passano poche ore dalla pubblicazione dei file, e arriva la smentita di palazzo Chigi. ”Il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi – si legge in un comunicato – non ha mai pronunciato le frasi sul Presidente russo Medvedev che gli vengono attribuite dalle ultime rivelazioni di Wikileaks, ne’ ha mai tracciato paragoni, in pubblico o in privato, tra il Presidente Medvedev e il Primo Ministro Putin”.

”Niente di nuovo, quindi. Mentre continua a imperversare il gossip fine a se stesso – si legge ancora – parlano i fatti attraverso i tanti risultati concreti dei Vertici italo-russi, compreso quello che si e’ appena chiuso a Sochi con la conferenza stampa congiunta dei due Presidenti”.