Silvio Berlusconi, nuova barzelletta: “Un tassista…” VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Ottobre 2015 18:57 | Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre 2015 13:46
Berlusconi racconta una nuova barzelletta...

Berlusconi racconta una nuova barzelletta…

ROMA – Il tassista, il commendatore e la escort: Silvio Berlusconi non ha resistito e ha concluso con una barzelletta il suo intervento al Teatro Dal Verme nel giorno in cui è stata lanciata la campagna elettorale di Forza Italia per le amministrative di Milano.

Grande entusiasmo tra i militanti: l’ex premier ha strappato risate e applausi. Berlusconi durante l’intervento ha detto di sognare per Milano e per Roma dei sindaci-manager, che amministrino le città “come grandi aziende e che abbiano qualità imprenditoriali”. Mai come oggi Silvio Berlusconi sembra sognare un (più) giovane se stesso, soprattutto per la sfida di Palazzo Marino: il centrodestra ha governato Milano per vent’anni, prima della rivoluzione arancione di Giuliano Pisapia, ma adesso sembra intenzionato a riprenderne il comando. Nulla è impossibile, per lui, che fissa anche un obiettivo di voto: “A Milano dobbiamo vincere con il 20-30 per cento di più degli altri. Io ci sarò, sarò qui con voi, sarà una crociata per la democrazia e la prossima sarà una primavera di libertà”.

Impossibile però non nominare Renzi. E allora Berlusconi attacca: “Con le sue riforme istituzionali ha dimostrato una volontà di potere che ci deve far riflettere e preoccupare. La riforma costituzionale promossa dal suo governo è uno strumento di regime assolutamente pericoloso, perché porterà a un uomo solo al comando con una sola camera dove far approvare le leggi”.