Zanda (Pd): “Berlusconi vuole portare lo scontro nelle piazze”

Pubblicato il 24 Novembre 2010 18:50 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 18:50

Luigi Zanda

“Nella storia della democrazia italiana è la prima volta che il Presidente del Consiglio, che è anche il capo del partito di maggioranza, mobilita la piazza proprio in coincidenza con una manifestazione che l’opposizione ha indetto già da molto tempo. Ovviamente nessuno vieta al Pdl di manifestare nei modi e nei luoghi che ritiene più opportuni. Tuttavia, scegliere di mobilitarsi nello stesso giorno in cui lo fa l’opposizione, è un modo per trasportare nelle piazze lo scontro politico e, questo, è democraticamente molto rischioso”. Lo dichiara il vicepresidente dei senatori del Pd, Luigi Zanda.