Zanda contro Masi: i suoi metodi da caserma rischiano di affossare la Rai. Questa è la sua “mission”?

Pubblicato il 13 Ottobre 2010 20:57 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2010 20:57

Luigi Zanda

Mauro Masi

Affondo di Luigi Zanda, senatore del Pd, contro Mauro Masi, direttore generale della Rai. Ha detto Zanda: “La Rai è già mezzo morta per la brutale presenza di Silvio Berlusconi, ci mancavano solo i metodi da caserma del direttore generale della Rai, Mauro Masi”.

Zanda, che è vicepresidente del gruppo Pd a Palazzo Madama, così continua: “E’ ridicolo che il direttore generale della Rai possa pensare di governare una grandissima azienda che produce cultura e informazione a colpi di provvedimenti disciplinari, sanzioni economiche e sospensioni del servizio delle sue firme di punta. Una grande azienda culturale si amministra con altri metodi e, prima di tutto, con il rispetto delle professionalità di cui si dispone. Altrimenti vuol dire solo che la mission possible e non impossible è affossarla”.