Zanda: “Polverini si dimetta o ritiri il piano casa”

Pubblicato il 26 Ottobre 2011 11:43 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2011 11:43

ROMA – “Finalmente la presidente Polverini si è accorta che è meglio non fidarsi di Berlusconi visto che sta sbeffeggiando l’Italia”. Lo afferma il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda che poi continua: “Adesso, per la governatrice del Lazio, restano solo due possibilità. La prima, la più lineare e la più coerente politicamente sono le dimissioni. A un Presidente di Regione che assiste alla bocciatura della legge più importante del suo mandato e alle dimissioni di dieci assessori su sedici non resta che andarsene”.

“Se invece Renata Polverini è tanto attaccata alla poltrona da non volerla proprio lasciare, allora può optare per la seconda possibilità: ammettere l’errore, cestinare immediatamente il suo Piano casa e presentarne un altro senza piste da sci, proliferazioni di porti e interventi di devastazione del nostro patrimonio ambientale e paesaggistico”.