Afgfhanistan/ Un parà italiano è rimasto ucciso dall’esplosione di un ordigno a 50 km di Farah. Altri tre militari feriti

Pubblicato il 14 Luglio 2009 12:24 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2009 12:24

Un parà italiano è stato ucciso in Afghanistan, durante un attacco dei miliziani . Altri tre soldati del contingente italiano sono rimasti feriti.

Da fonti militarisi è appreso che un convoglio italiano  dei paracadusti della Folgore e del 1° Reggimento Bersaglieri è stato attaccato a 50 km a nord est di Farah con un  ordigno posizionato lungo la strada.

Nell’esplosione è che ha coinvolto il primo mezzo, sono rimasti feriti tre soldati mentre un quarto è deceduto per le ferite riportate dopo essere stato trasportato all’Ospedale militare di Farah.