Afghanistan: ambasciatore Usa a Kabul è contrario ad aumento truppe

Pubblicato il 12 Novembre 2009 20:25 | Ultimo aggiornamento: 12 Novembre 2009 20:25

L’ambasciatore americano a Kabul, Karl Eikenberry, è contrario all’aumento del contingente americano in Afghanistan, almeno fino a quando il nuovo governo guidato da Hamid Karzai non dimostrerà di voler seriamente combattere la corruzione e il malgoverno (fattori che secondo il diplomatico continuano a dare nuova linfa alla guerriglia talebana).

Lo rende noto il sito del Washington Post, nel giorno in cui il presidente Barack Obama ha convocato alla Casa Bianca l’ennesimo consiglio di guerra per mettere a punto il cambio di strategia e le dimensioni dell’invio di nuove truppe sul campo, così come richiesto dai vertici militari.

Il dissenso da parte dell’ambasciatore, che guidò le truppe americane in Afghanistan tra il 2006 e il 2007, è stato espresso in due differenti comunicazioni riservate, inviate la settimana scorsa.