Afghanistan: l’asino Hermann congedato da “soldato” con disonore

Pubblicato il 19 novembre 2010 13:35 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2010 13:45

L'asino Hermann

Le Forze Armate tedesche lo avevano ‘arruolato’ in Afghanistan per trasportare pesanti carichi di armi e munizioni in territorio nemico, ma l’asino della Bundeswehr alla fine non ha retto alla pressione: ha detto basta ed e’ stato congedato in tronco.

Il ‘soldato’ Hermann, questo il nome dell’animale, scrive il tabloid Bild nella sua edizione online, era stato scelto per aiutare i soldati nella lotta contro i Talebani e finora aveva sempre portato a termine le sue pesanti ‘missioni’.

Ma da qualche tempo Hermann, che era stato assegnato a Char Darah, nei pressi di Kunduz, si rifiutava di eseguire gli ordini e quando si impuntava – con il suo carico di armi – non c’era modo di fargli cambiare idea.

5 x 1000

E’ cosi’ che la Bundeswehr, secondo alcuni politici tedeschi gia’ male equipaggiata per affrontare la guerra in Afghanistan, ha deciso di sostituirlo e Hermann e’ stato venduto per 100 euro in un mercato locale.