“Morte agli Usa, ai cristiani e a Karzai”: la rabbia dei manifestanti in Afghanistan

Pubblicato il 15 Settembre 2010 8:53 | Ultimo aggiornamento: 15 Settembre 2010 8:54

Hamid Karzai

Migliaia di manifestanti anti-americani sono scesi in piazza a Kabul al grido di ”morte all’America”, ”morte ai cristiani”, ”morte a Karzai”. Lo riferiscono testimoni e fonti di polizia.

Colpi in aria sono stati sparati da agenti per disperdere la folla di manifestanti. Due persone potrebbero essere rimaste ferite da colpi di arma da fuoco, stando a quanto hanno riferito alcuni testimoni. ”Ci sono piu’ di 10mila persone in piazza, alcune di loro sventolano la bandiera talebana”, ha detto un funzionario di polizia.

I manifestanti si sono riuniti nella zona ovest della capitale afghana, hanno dato fuoco a pneumatici e bloccato l’accesso alle strade principali in direzione sud. La manifestazione giunge a tre giorni dalle elezioni parlamentari che i talebani hanno minacciato di boicottare e dopo un weekend di proteste in cui sono rimaste uccise tre persone.