Afghanistan, Obama scontento: “Progressi troppo lenti”

Pubblicato il 30 Marzo 2010 10:00 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 10:10

Il viaggio lampo a Kabul è servito a Barack Obama per rendersi conto che i progressi in Afghanistan nella lotta alla corruzione e al narcotraffico sono “troppo lenti”.

Così il presidente americano in una intervista alla Nbc ha commentato il suo incontro con l’omologo Hamid Karzai. «Credo che stia ascoltando ma che i progressi siano troppo lenti. È in questo senso che abbiamo cercato di insistere. C’è la spietata urgenza di agire adesso», ha sottolineato Obama.