Afghanistan. Petraeus dato per “partente”, il Pentagono smentisce ma non troppo

Pubblicato il 16 Febbraio 2011 11:45 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2011 14:10

Il generale David Petraeus

WASHINGTON, STATI UNITI – Il comandante in capo delle truppe alleate in Afghanistan, generale David Petraeus, lascerebbe il suo incarico alla fine dell’anno, a quanto scrive il Times di Londra. Secondo il giornale sono già in corso ricerche  per trovargli un successore. Petraeus ha preso il posto del dimissionario generale Stanley McChrystal lo scorso luglio.

Il portavoce del Pentagono ha smentito la notizia del Times, ma ha precisato: ”Nonostante notizie sensazionalistiche da parte di un giornale londinese, posso assicurare che il generale Petraeus non sta per lasciare il comando, ma anche che non pensa di restare in Afghanistan per sempre. Ovviamente ad un certo punto sarà sostituito, ma non è stata stabilita alcuna data e la sua sostituzione non avverrà in tempi brevi”.

Secondo notizie riportate dai media americani, Petraeus potrebbe prendere il posto ad ottobre del capo degli stati maggiori riuniti, ammiraglio Mike Mullen. Altre voci indicano che il ministro della Difesa Robert Gates dovrebbe lasciare il suo incarico entro l’anno.

Il rimescolamento di carte al vertice della leadership militare, scrive The Daily Beast, potrebbe porre problemi alla politica dell’amministrazione del presidente Barack Obama in Afghanistan. Obama ha promesso di cominciare a ritirare le truppe americane la prossima estate.