Politica Mondo

Soldati afgani mostrano la loro forza e vengono duramente sconfitti dai talebani

Per le forze armate afgane doveva essere una dimostrazione di forza e di disciplina tale da impressionare gli alti ufficiali americani e della Nato e mostrargli le loro aumentate capacità militari.

Invece è stato un completo disastro, con le truppe governative sopraffatte dai talebani in una zona remota dell’est fino a quando per evitare un massacro la Nato ha inviato rinforzi americani e francesi.

Tutto è cominciato il 3 agosto con l’offensiva governativa e per un’intera settimana gli scontri sono stati così violenti che la Croce Rossa non ha potuto raggiungere il luogo del combattimento per raccogliere morti e feriti.

L’operazione, ad est di Kabul, era già di per sè insolita in quanto gli afgani non l’avevano coordinata anticipatamente con le forze nato e non includeva nè supporto aereo nè forze della coalizione occidentale. Sopraffati dai talebani, i militari afghani hanno chiesto aiuto dopo che 10 dei loro soldati erano stati uccisi e una ventina catturati.

”Ci sono molte cose da imparare in questa vicenda”, ha dichiarato un alto uficiale americano, ovvero ”come hanno cominciato l’operazione e perchè l’hanno fatto. Per non parlare delle capacità belliche dei militari afgani”

L’esercito nazionale afghano e’ composto da 134 mila soldati, e proprio mercoledi il nuovo comandante americano, generale David Petraeus, aveva complimentato gli afgani per aver raggiunto quel numero con tre mesi di anticipo.

In realtà l’esercito afgano compie relativamente poche operazioni da solo, in special modo quando si tratta di operazioni su vasta scala. Il che induce certi osservatori a paventare quel che accadrà quando l’ultimo soldato americano se ne sarà andato.

Il New York Times ha esaminato anche le tabelle delle vittime tra afgani e membri della coalizione ed ha ccertato che gli afgani subiscono poco più della metà di vittime rispetto ai membri della coalizione. Secondo informazioni Nato, nel 2009 sono stati uccisi 521 membri della coalizione di contro a 282 afgani.

Nella fallita operazione lanciata dai talebani da soli, il portavoce del ministero della difesa, Muhammed Zahair Azimi, ha detto che i morti afgani sono stati sette, con 14 feriti, mentre non ha saputo dire quanti sono stati catturati.

Molto diversa la versione dei Talebani. Un loro portavoce Zabiullah Mujahid, ha detto che gli insorti hanno ucciso 27 soldati afgani e feriti 14, con la cattura di 8 di loro e il sequestro di 18 veicoli militari e 6 carri armati. ”I terroristi della Nato e afgani – ha detto Mujahid – sono stati costretti a ritirarsi con umiliazione dopo aver subito pesanti perdite”.

To Top