Politica Mondo

Afghanistan. I talebani sono arrivati nel nord del Paese

Nessuno si meraviglia della violenza nell’Afghanistan meridionale, Ma una parte delle nuove truppe americane arrivate quest’anno vengono inviate nel Nord del Paese, dove era convinzione comume che di talebani non ci fosse neanche l’ombra.

Ma siccome dall’Afghanistan e’ raro che arrivino buone notizie per le truppe internazionali, ne è arrivata un’altra cattiva.

Nella provincia di Kunduz, nell’Afghanistan nordorientale confinante col Tajikistan, i talebani non dovrebbero esserci. Ma se prima non c’erano, adesso ci sono arrivati.

Ad un posto di polizia nel distretto di Ali Abad nel Kunduz meridionale, solo un fiume separa i talebani dalle forze governative. Zukrullah, un giovane ufficiale di polizia, dice: ”Sono sull’altra sponda e ci sorvegliano. Loro sono una cinquantina e noi siamo cinque.

Una situazione abbastanza squilibrata, anche se Zukrullah al momento può contare sull’aiuto di alcune dozzine di soldati Usa che sono venuti a controllare la sua postazione vicino al villaggio di Puli Kheshti. Il giovane ufficiale racconta che gli americani hanno insegnato alla polizia tattiche molto utili, ma la sua speranza è che arrivino rinforzi di polizia, al momento un avvenimento poco probabile.

I militari americani sono arrivati nella zona da poco tempo e pattugliano la zona a piedi, cosa che intendono fare spesso. A qualche km su per la strada hanno costruito una quartier generale da campo, dove passano la maggior parte delle notti per mangiare e dormire accanto alla postazione di polizia.

Operando assieme agli afghani ottengono migliori informazioni, e riescono ad addestrare meglio la polizia afghana, che dovrebbe garantire la sicurezza nazionale una volta che gli americani se ne saranno andati.

Ma nei piani militari degli americani e dei loro alleati tutto questo non avrebbe dovuto succedere, perchè si credeva che di talebani nel nord non ce ne fossero, specialmente per via del fatto che l’etnia Pashtun, tradizionale alleata dei talebani, è minoranza in questa parte del Paese.

 ”Ma mentre i talebani si rafforzavano gradualmente, sono riusciti ad infiltrare nel nord sia le comunità Pashtun che quelle non Pashtun, dice Kate Ckark, una ricercatrice all’ Afghan Analysts Network a Kabul. ”Ed è probabile che nel Nord continueranno ad arrivare”, aggiunge.

To Top