Alieni e ufo, il candidato Usa Bernie Sanders: “Se sarà eletto vi dirò tutto”

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Agosto 2019 19:30 | Ultimo aggiornamento: 13 Agosto 2019 19:30
Bernie Sanders

Bernie Sanders (Foto Ansa)

NEW YORK  –  “Se verrò eletto vi dirò la verità sugli alieni”: il candidato alle primarie democratiche degli Stati Uniti Bernie Sanders non parla solo di sanità, istruzione e legalità, ma anche di extraterrestri. Lo ha fatto durante un’intervista con il podcast Rogan Show sulle elezioni presidenziali del 2020. 

Sanders allarga le sue promesse elettorali includendo anche gli ufo: se eletto alla Casa Bianca rivelerà esattamente cosa il governo sa sugli alieni. E questo, spiega, anche perché “mia moglie lo pretenderebbe”. Una promessa questa che era già stata fatta dalla candidata Hillary Clinton nel 2016.

“Se sapesse qualcosa sugli alieni e sugli ufo, lo direbbe?”, gli ha chiesto Rogan. “Ve lo direi, mia moglie pretende che lo dica”, ha risposto Sanders sorridendo. Il senatore quindi ha spiegato come la consorte, Jane Sanders, non sia una patita degli ufo, ma questo non toglie che in diverse occasione abbia sollevato il tema chiedendo “cosa stava succedendo” e soprattutto chiedendo a Bernie Sanders se avesse o meno accesso a questo tipo di informazioni.

Il candidato democratico ha ammesso di non avere accesso a questo tipo di dati, ma ha assicurato: “Prometto che se sarò eletto annuncerò tutto quello di cui verrò a conoscenza” sul tema.

Gli alieni e gli ufo sono tornati a incuriosire di nuovo e alimentare teorie di vario genere nei mesi scorsi, quando in maggio è emerso che alcuni piloti americani avevano riportato ai loro superiori di aver avvistato strani oggetti nei cieli nel 2014 e nel 2015.

In luglio poi su Facebook è stato lanciato l’evento “storm area 51” per un festival chiamato Alien Stock vicino all’impianto segreto del governo americano nel deserto del Nevada chiamato Area 51, dove (è una delle teorie) potrebbero esserci prove dell’esistenza degli alieni. Un evento di tre giorni, con inizio il 20 settembre, al quale hanno finora aderito 2 milioni di persone. (Fonte: Ansa)