Anp. "Israele metta fine al terrorismo dei coloni"

Pubblicato il 20 Dicembre 2011 13:11 | Ultimo aggiornamento: 20 Dicembre 2011 14:54

RAMALLAH, 20 DIC – Israele deve mettere fine ''al terrorismo dei coloni diretto contro il popolo palestinese, contro le sue proprieta' e contro i suoi Luoghi santi'': questo l'appello lanciato oggi dal governo dell'Anp ad Israele ed, indirettamente, anche alla comunita' internazionale.

Il governo di Salam Fayad ha espresso in particolare una condanna di fronte ''al silenzio del governo israeliano'' che – accusa – garantisce ''impunita' '' ai coloni, anche dopo che le loro attivita' ''sono divenute simili a quelle di criminali organizzati''.

In un comunicato il governo dell'Anp elenca quindi le profanazioni di moschee avvenute di recente in Cisgiordania e a Gerusalemme est, nonche' la penetrazione di coloni nella chiesa ortodossa di S. Giovanni Battista, sulle rive del fiume Giordano all'altezza di Gerico.

Nel documento viene espressa una ulteriore condanna alla recente decisione del ministero israeliano per l'edilizia di pubblicare gare di appalto per la costruzione di mille nuovi appartamenti, a Gerusalemme est e in Cisgiordania. L'insieme di queste attivita', avverte il governo Fayad, ''mina alla base gli sforzi di pace nella Regione''.