Politica Mondo

Antonio Razzi contro Ban Ki Moon: sconcerto all’Onu

Antonio Razzi

Antonio Razzi

PESCARA – Antonio Razzi , senatore di Forza Italia, contro il segretario generale dell’Onu Ban Ki Moon con una pungente dichiarazione del senatore di Forza Italia contro il numero uno dell’Onu. Il motivo del contendere sono i due marò, questione spinosa e seria. Il segretario Ban Ki Moon ha detto che la questione deve essere risolta tra le diplomazie italiana e indiana, non ci si metterà di mezzo l’Onu. Antonio Razzi non ha gradito e in inglese ha anche scritto un “si dimetta il signor unfit”, ovvero inadeguato al suo ruolo.

”Deve dimettersi questo giulivo signore dopo la stupidaggine gravissima che ha detto”, ha attaccato Razzi in una nota, ”il ministro degli Esteri Emma Bonino ha riferito in Parlamento dopo che segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon, in relazione al caso dei fucilieri Latorre e Girone, aveva dichiarato che “si tratta di una questione bilaterale tra Italia e India che non coinvolge le Nazioni Unite”. L’errore gravissimo – ha dichiarato Razzi, – che ha commesso questo signore Segretario Generale delle Nazioni Unite, è inaudito. E’ come se avesse sottoscritto, nero su bianco, ha continuato Razzi, la sua inadeguatezza rubiconda ad un incarico tanto importante e cruciale. Ha detto benissimo il Presidente della Commissione Esteri Casini, Ban Ki-Moon pensa che l’Italia sia una penisola qualunque mostrando di ignorare sia la storia del nostro paese, sia l’impegno nelle missioni internazionali militari di pace. Si dimetta signor “Unfit” e vada a coltivare l’orto con la dovuta serietà ed impegno però perché anche lì occorrono competenze e capacità”, ha concluso il senatore di Forza Italia.

 

To Top