Argentina al voto, Kirchener favorita

Pubblicato il 23 ottobre 2011 14:14 | Ultimo aggiornamento: 23 ottobre 2011 14:14

BUENOS AIRES – Seggi aperte in Argentina dove 28,8 milioni di persone sono state chiamate a votare alle elezioni presidenziali, nelle quali il grande favorito e' il capo di Stato uscente, la peronista Cristina Fernandez de Kirchner. Gli argentini dovranno scegliere anche i governatori di nove province (su un totale di 23, oltre alla capitale). Si rinnoveranno inoltre la meta' della Camera (130 su 257) ed un terzo del Senato (24 su 72).

Per il paese sono le settime elezioni presidenziali dal ritorno della democrazia, nel 1983. Le operazioni di voto, iniziate alle 8, si chiuderanno alle 18:00 (le 23:00 italiane). A Buenos Aires e' una mattinata fredda ed e' annunciata pioggia, con una temperatura di 12 gradi, che in alcuni quartieri della megalopoli argentina scende anche a 7-8 gradi.

Gli occhi di tutti sono puntati sulle regioni chiave dove si gioca la partita delle presidenziali, in primo luogo la grande provincia di Buenos Aires, oltre a Cordoba, Mendoza e Santa Fe'.

Grande favorita e' la 'presidenta' Cristina Fernandez Kirchner, a cui ormai da molti giorni i sondaggi attribuiscano altissime possibilita' di rimanere per un secondo mandato alla Casa Rosada, per quattro anni. La Fernandez guida il 'Frente de la Victoria' e si presenta insieme ad Amado Boudou, candidato alla vicepresidenza e attuale ministro dell'economia. Secondo la legge elettorale, per vincere al primo turno la presidente dovra' raggiungere il 45% dei suffragi o il 40% con dieci punti sul secondo.