Blitz israeliano, il ministro Barak si complimenta con il commando

Pubblicato il 2 Giugno 2010 12:11 | Ultimo aggiornamento: 2 Giugno 2010 12:18

Il ministro della Difesa israeliano Ehud Barak

Dopo l’assalto alla flottiglia di attivisti, per i membri della marina israeliana arrivano anche i complimenti del ministro della difesa israeliano Ehud Barak .

Si è recato personalmente nella base militare di Atlit (Haifa) per complimentarsi con i membri del commando che sono intervenuti contro la nave turca con a bordo attivisti filopalestinesi, conclusosi con la morte di nove passeggeri e il ferimento di decine di persone.

Barak, ha precisato la radio militare, era accompagnato dal capo di stato maggiore gen. Gaby Ashkenazi e dal comandante della marina, amm. Eliezer Merom.

“Avete compiuto la missione che vi abbiamo affidato, – ha detto Barak – avete impedito l’arrivo a Gaza della flottiglia” degli attivisti filo-palestinesi.

“Occorre sempre ricordare che non viviamo nell’America del Nord né nell’Europa occidentale, bensì nel Medio Oriente: una zona dove non c’é pietà per i deboli e dove non viene concessa una seconda opportunità a chi non si difende”. “Voi avete difeso le vostre vite – ha proseguito il ministro. – Io l’ho ben visto e l’ho sentito dai vostri comandanti”. Secondo l’emittente Barak ha deciso di visitare di persona i membri del commando dopo aver appreso che erano molto prostrati per le dure critiche internazionali dirette al governo in seguito al blitz.