Sull’estradizione di Battisti “Lula deciderà entro l’anno”

Pubblicato il 16 agosto 2010 20:17 | Ultimo aggiornamento: 16 agosto 2010 21:24

Cesare Battisti

La decisione su Cesare Battisti sarà presa presumibilmente dal presidente brasiliano Luiz Inacio Lula da Silva entro la fine dell’anno e del suo ultimo mandato. Se il ”presidente operaio” deciderà di non estradare l’ex militante dei Pac (Proletari Armati per il Comunismo) in Italia, Battisti rimarrà in Brasile come immigrato e non come rifugiato.

Queste in sintesi le novità sul caso Battisti annunciate oggi dal ministro della giustizia brasiliano, Luiz Paulo Barreto, in una conferenza stampa a San Paolo. ”Penso che la decisione sull’estradizione possa presa nel 2010 – ha affermato Barreto rispondendo a una domanda dell’ANSA – Il presidente è in attesa di una decisione da parte dell’Avvocatura di Stato e credo che possa giungere quest’anno, anche se il presidente della repubblica non ha scadenza per decidere”.