Berlusconi il modesto: “Scrissi io l’accordo Russia-Nato”

Pubblicato il 10 Settembre 2010 14:55 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2010 16:32

Berlusconi sbuca da dietro fra Obama e Medvedev

Quando si dice la modestia: “Nel 2002, vicino Roma, scrissi personalmente un accordo di collaborazione tra Russia e Nato contro il terrorismo, la pirateria internazionale e il traffico di droga”. Dichiarazione modesta quella rilasciata da Silvio Berlusconi, autore a suo tempo della rivelazione per cui era stato lui stesso “personalmente” a convincere Mosca e Washington a fermare la guerra in Georgia. Un giorno la modestia del premier italiano cederà comunque il passo alla esatta e veritiera storia: Putin e Bush non muovevano un passo senza prima sentirlo e quasi sempre agivano dietro suo consiglio. Infatti si è visto.