Birmania, gli Usa pronti ad inviare un ambasciatore

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 17:49 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2012 19:39

NEW YORK – Gli Stati Uniti sono pronti a ristabilire le relazioni diplomatiche con la Birmania, inviando un proprio ambasciatore a Rangoon e accogliendo a Washington un ambasciatore birmano. Lo ha detto il segretario di Stato americano, Hillary Clinton, confermando le aperture fatte poco prima dal presidente Usa Barack Obama.

”Dopo aver consultato i membri del Congresso e sotto la direzione del presidente Barack Obama – ha detto la Clinton – abbiamo deciso di avviare le procedure in vista di uno scambio di ambasciatori con la Birmania”. L’apertura dell’amministrazione Obama giunge all’indomani della decisione da parte delle autorita’ birmane di liberare parecchi prigionieri politici di primo piano. Una decisione che lo stesso presidente Obama ha salutato come ”un gesto che rappresenta un passo in avanti cruciale per la trasformazione democratica della Birmania e per il processo di riconciliazione nazionale”.