Trivellazioni Bp a Lampedusa, Comune preoccupato: “Servono maggiori controlli”

Pubblicato il 26 luglio 2010 12:07 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2010 12:07

L’amministrazione comunale di Lampedusa e Linosa, in una nota, esprime ”preoccupazione per le trivellazioni che possono avere conseguenze sul difficilissimo e fragile ecosistema del Mediterraneo”.

”Pur comprendendo le esigenze della ricerca di idrocarburi per un mondo che ha bisogno di sempre maggiore energia, ci auguriamo che tali trivellazioni vengano sottoposte a controlli internazionali”, afferma l’assessore comunale al turismo, l’economista Pietro Busetta, commentando la notizia che a poche centinaia di chilometri dalle coste della Sicilia inizieranno ricerche di petrolio da parte della Bp la compagnia responsabile della ”marea nera” che sta devastando il Golfo del Messico.

”Lampedusa, sentinella del mare profondo ed avamposto europeo – afferma Busetta – si augura che tali autorizzazioni del governo libico siano sottoposte a forme di controllo molto attente che evitino di ripetere nel Mediterraneo il disastro recente del Golfo del Messico e si candida come sede euromediterranea per un incontro nel prossimo mese di ottobre per fare il punto sulle trivellazioni, sui rigassificatori e sulle azioni di controllo per una gestione attenta delle strade del petrolio”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other