Presidenziali in Burkina Faso, favorito il Capo di Stato uscente

Pubblicato il 21 novembre 2010 10:25 | Ultimo aggiornamento: 21 novembre 2010 11:18

Poco più di tre milioni di elettori sono chiamati al voto in Burkina Faso per il primo turno delle elezioni presidenziali. Favorito il presidente uscente Blaise Compaore’, salito al potere nel 1987.

Divisa l’opposizione senza un leader carismatico: tra i suoi sei candidati spicca l’avvocato Benewendè Stanislas Sankara (secondo nelle elezioni del 2005 con quasi il 5 percento dei consensi) e il diplomatico Hama Arba Diallo, sostenuto da altri partiti minori. Secondo la commissione elettorale nazionale indipendente (Ceni), solo 3,2 milioni di elettori si sono registrati per il voto, in un Paese che ne conta circa 14 milioni.

Un numero basso secondo l’opposizione dovuto in buona parte ai criteri usati per l’iscrizione al voto. ”Sono molti di meno del 2005 – ha denunciato Sankara al quotidiano Jeune Afrique – e a me non sembra che la popolazione del mio Paese sia diminuita”. Compaore’, 59 anni, del partito il Congresso per la democrazia e il Progresso (Cdp), è alla guida del Burkina Faso, ex colonia francese, da 18 anni dopo essere arrivato al potere con un colpo di stato. Nel 2005 ha vinto a valanga un terzo mandato alla guida del Paese africano con oltre l’80 percento dei consensi.